giovedì 29 novembre 2012

Energia e ambiente, priorità per l'Italia. Impatto ambientale, diminuire il consumo di energia



“Puntando sull’autoproduzione di energia elettrica si può realizzare una conseguente riduzione di consumi energetici e quindi attuare un nuovo stile di vita attento all’impatto ambientale. Da tempo il tema della salvaguardia dell’ambiente è diventata uno strumento di marketing per molte aziende che in realtà producono elettricità inquinando. Da una ricerca affidata alla società Nextplora, e voluta da Ener20, la prima società privata italiana per numero di impianti fotovoltaici (tutti su edifici e solo sul tetto di piccoli clienti), emerge che gli italiani sono pronti ad utilizzare energie alternative: a pensarla così è il 37% degli intervistati. In particolare, i più convinti sono coloro che hanno tra i 35 e i 45 anni (40%), i residenti al Sud e Isole (41%) o al Nord (40%) in comuni medio piccoli o grandi (entrambi al 42%). Al secondo posto tra le iniziative più innovative per diminuire il consumo di energia riducendo l’impatto ambientale si posiziona, secondo gli intervistati, l’utilizzo di energie alternative. Al terzo posto della ricerca risulta l’utilizzo dell’auto elettrica: per il 16% degli italiani intervistati potrebbe essere questo un buon modo per raggiungere un Paese più green.”

Intervento di Maria Zenoli che continua su Edilia 2000 qui

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.