giovedì 17 gennaio 2013

AMBIENTE: MALDIVE, PROGRAMMA ITALIANO PER PASSARE A RINNOVABILI



“(AGI) - Milano, 16 gen. - Pannelli solari, lampadine a basso consumo e corsi sulla sostenibilita' ambientale. Sono le tre azioni in cui si articola il programma "Benefici dall'uso delle rinnovabili" che l'Universita' di Milano-Bicocca ha avviato ieri nell'atollo di Faafu, nell'arcipelago delle Maldive. Gli obiettivi principali sono la riduzione della dipendenza da combustibile fossile, la diminuzione del degrado ambientale e assicurare una maggiore autosufficienza energetica soprattutto alle isole piu' remote. Il progetto, della durata di un anno, ha un costo complessivo di 210mila euro ed e' sostenuto da Caritas Italiana con 150mila euro.
  Le isole delle Maldive si innalzano per meno di un metro sulla superficie del mare. Il rischio di sommersione a causa del surriscaldamento globale, che provoca un lento ma costante innalzamento delle acque, e' molto concreto. Per questo motivo, l'Universita' di Milano-Bicocca e la Caritas Italiana hanno deciso di portare avanti un progetto per ridurre le emissioni inquinanti sfruttando principalmente le fonti rinnovabili come il sole, il vento e le biomasse. "Questo progetto rappresenta per noi una sfida che vuole dimostrare come i problemi legati ai cambiamenti climatici globali possano essere affrontati unendo tutte le forze disponibili, comunita' locale e non", ha affermato Paolo Galli, ricercatore del dipartimento di Biotecnologie e bioscienze dell'ateneo e coordinatore del progetto. "Solamente con lo sforzo congiunto di tutti - haaggiunto - si possono infatti ottenere miglioramenti reali dell'ambiente circostante e, di conseguenza, anche nella qualita' della vita".”

Continua qui su AGI



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.